Cruffins alla cannella

DSC_0248

Lost in translation

Se fare i muffin è troppo facile ed i croissant un po’ più difficile, perché non complicarsi ulteriormente la vita facendoli …insieme? Deve aver pensato questo l’ideatore di questo simpatico dolcetto, un croissant travestito da muffin! Come mai mi è venuto in mente di farli? Perché è la prima sfida della stagione di Re-Cake 2.0 , un simpaticissimo gruppo dove ci si confronta sulla stessa ricetta solo per il gusto di giocare!

E così ho raccolto il guanto ( di gomma!) della sfida ed ho proposto la mia versione alla cannella con una glassatura dolce, stile cinnamon roll. Anche se la preparazione è un po’ laboriosa, sono davvero squisiti ed il profumo è così inebriante che sono andati a ruba!

Perciò, non importa come andrà a finire il challenge: io ho vinto comunque.

*Ti potrebbe interessare anche: Mini muffins alla castagna

DSC_0241

 

DSC_0275-001

Per capire meglio alcuni passaggi della preparazione, prendo in prestito l’illustrazione di Lady and Pups:

cruffin01

 

recake2.0 - cruffin

 

 

Cruffins alla cannella

Di 29 settembre, 2015

  • Tempo di preparazione : 04h 00min
  • Tempo di cottura : 25minuti
  • Resa : 8 pezzi

Ingredienti

Istruzioni

Due ore prima di cominciare a preparare l’impasto, lasciare i 100 gr (165 nella ricetta originale) di burro sul bancone della cucina per portarlo a temperatura ambiente.

Nell'impastatrice mescolare le farine, il lievito, il sale e i due cucchiai di zucchero. Aggiungere 130 grammi di acqua tiepida e impastare a bassa velocità per 3'. L'impasto deve essere leggermente ispido e rigido, ma se si ha difficoltà a tenerlo unito, aggiungere ulteriori 30 grammi (2 cucchiai) di acqua e continuare ad impastare. Unire quindi i 50 gr di burro morbido tagliato a cubetti ed impastare a bassa velocità per 5', fino a che l'impasto non sarà ben incorporato. Aumentare la velocità ed impastare per altri 10-15 minuti, fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Coprire con pellicola trasparente e lasciar riposare per 40-45 minuti a temperatura ambiente.

Trascorso questo tempo, trasferire la pasta su una superficie leggermente infarinata e dividerla in 4 parti uguali. Lavorare una porzione alla volta e coprire il resto ( senza stringere eccessivamente ) con pellicola trasparente.

Spolverare la pasta con la farina per evitare che si attacchi, poi stenderla fino ad ottenere uno spessore di 1 cm. Con la macchina per la pasta ( la famigerata "Nonna Papera") regolata nella misura più grossa, inserire la pasta, passarla, piegarla a metà e passarla un'altra volta.  Infarinare la pasta su ambo i lati, tagliarla a metà ed iniziare a lavorarne una parte alla volta tirandola con la macchina fino a raggiungere lo spessore più sottile. Per evitare il ripiegamento della striscia di pasta durante questo processo, posarla pulita e ben stesa sul bancone.

In una ciotolina mescolare 70 gr di zucchero ed 1 cucchiaio di cannella in polvere.

A questo punto, prendere il burro lasciato precedentemente ad ammorbidire a temperatura ambiente (deve essere molto morbido ma non fuso) e, con le dita, stenderne uno strato su ciascuna striscia, fino ai bordi ( tenendo presente che ognuna è 1/8 di tutta pasta e quindi usare 1/8 del burro per ciascuna ) e poi spargervi sopra con un cucchiaio un po' della miscela di zucchero e cannella. Ripetere l'operazione per entrambe le sezioni della pasta.

Una volta terminato, iniziare ad arrotolare ogni striscia di impasto da un estremo all'altro, il più stretto possibile, ottenendo un tronchetto saldo. Posizionare il rotolo sull'estremità dell'altra striscia, ed arrotolare di nuovo. Tenere da parte il tronchetto così ottenuto e fare lo stesso passaggio con tutte le altre strisce.

Alla fine si avranno 4 rotolini di pasta. Prendere ogni rotolino e tagliarlo a metà nel senso della lunghezza (attenzione a questo passaggio: tagliare proprio il lato più lungo!), prendere una delle due metà così ottenute e, con il lato tagliato verso l'esterno, arrotolarlo come a formare un nodino, infilando le estremità sotto.  Posizionare i nodini così ottenuti in una teglia per muffin ben imburrata.

Ripetere il processo con le altre 3 porzioni di impasto. Si otterranno in tutto 8 cruffin.

Coprire la teglia con della pellicola trasparente e lasciarla a temperatura ambiente per 2-3 ore fino al completo raddoppiamento dei nodini. ( Se si intende cuocere il giorno dopo, avvolgere la teglia con pellicola e lasciarla in frigo, ricordandosi di tirarla fuori un paio d'ore prima di infornare ).

Cuocere in forno preriscaldato a 200° per 25 minuti, fin quando i cruffin saranno gonfi e dorati. Lasciar raffreddare su una gratella.

Per la glassatura, mescolare in una ciotolina due cucchiai di zucchero a velo e pochissima acqua ( la consistenza deve essere cremosa e non troppo liquida ), quindi, con l'aiuto di un cucchiaino, colarne un po' a filo sulla superficie di ogni cruffin.

N. B. : La ricetta originale non prevede la cannella ed ha una leggera nota sapida. Per realizzarla, aumentare la dose del sale a 10 gr , non mettere né zucchero né, ovviamente, cannella.